Skip to content
alex-kotliarskyi-ourQHRTE2IM-unsplash

Digital Collaboration Specialist APF

Percorso di formazione per l'ottenimento dell'Attestato Professionale Federale

Arrow light

Da 2 a 3
semestri

18 mesi di percorso di preparazione all'esame, senza dover lasciare il tuo lavoro a tempo pieno

78
incontri

formazione in modalità ibrida sia in presenza sia online

50%
finanziato

rimborso dalla Confederazione indipendentemente dall'esito dell'esame

Accreditamento
Federale

al superamento dell'Esame Federale, riconosciuto a livello internazionale

Diventa la forza trainante della trasformazione digitale nel tuo ambiente di lavoro, con un APF.

In qualità di Digital Collaboration Specialist con Attestato Professionale Federale (APF), sarai la forza trainante della trasformazione digitale nel tuo ambiente di lavoro. Sarai protagonista nell'implementazione di strategie digitali e responsabile dell'uso professionale di prodotti digitali dedicati alla comunicazione, all'amministrazione o ad altre aree di attività. Grazie a una profonda conoscenza della tecnologia, combinata con un know-how metodico e un forte orientamento al cliente, ti assicurerai che tutti, clienti e collaboratori, possano essere pronti ad affrontare le sfide della vita digitale quotidiana.

I nostri partner

FormatiAcademy_Logo

A chi si rivolge questo corso? Questo percorso è particolarmente adatto a professionisti con un background commerciale/aziendale. In particolare, si rivolge a:
  • settore vendite e sales
  • ambito informatico-digitale
  • risorse umane, HR
  • marketing e comunicazione
  • gestione aziendale, amministrazione
 
Obiettivi del percorso formativo Si tratta di una formazione che si propone di fornire tutte le competenze necessarie ad affrontare l'Esame Federale per ottenere l'Attestato Professionale Federale (APF), ovvero: 
  • allineare gli strumenti per analizzare la struttura digitale del proprio ambiente di lavoro
  • elaborare strategie di selezione degli strumenti e tool da utilizzare
  • verificare e misurare i risultati ottenuti attraverso metriche condivise
  • individuare aree di miglioramento e ottimizzazione 
 
Opportunità per il futuro La frequenza e l'ottenimento dell'Attestato Professionale Federale consente di evolvere nelle proprie competenze, diventando:
  • Digital Officer
  • Back office Manager
  • Management Support
  • Coach della trasformazione
  • Ammissione al Diploma Federale di Informatico/a aziendale
  • Ammissione al Diploma federale (ICT-Manager/in o ICT-Security Expert)
  • Ammissione o crediti per corsi di laurea (BA/MA) o formazione continua (CAS/DAS/MAS) a livello universitario (si raccomanda un chiarimento individuale con l’istituto di formazione competente)
 

Vantaggi di un APF

La formazione professionale superiore apre le porte per specializzazioni e ruoli di leadership a livello nazionale e internazionale. Uno scatto di carriera che è anche dimostrato da centinaia di storie di successo.
In particolare, sarai:


  • Indipendente e riconosciuto dallo Stato e all'estero
    Gli attestati professionali e i diplomi federali certificano competenze standardizzate e testate in modo indipendente e dimostrano l'alto livello di qualificazione dei diplomati.
  • Formato con contenuti di grande qualità e attualità
    Grazie ai contenuti didattici pratici che vengono regolarmente ridefiniti da esperti/e ICT del mondo economico, gli attestati e i diplomi professionali godono del massimo riconoscimento sul mercato del lavoro.
  • Con possibilità di una retribuzione e livello più elevati 
    I sondaggi della SEFRI lo dimostrano: con un diploma federale o un attestato professionale si raggiunge il livello salariale di un diplomato di un’alta scuola (parificato ad un Bachelor).
  • Con accesso a formazione in parallelo all’attività lavorativa
    Il percorso di formazione proposto è pensato per essere frequentato contemporaneamente all'attività lavorativa a tempo pieno. È quindi perfetto per chi vuole acquisire competenze mirate, senza rinunciare alla sua attuale  occupazione.

Grazie alla comprensione tecnica, al know-how metodico e all'elevato livello di orientamento al servizio, garantirai che i tuoi clienti e collaboratori siano all'altezza delle sfide del business digitale quotidiano.

Piano del corso

Il percorso formativo per Digital Collaboration Specialist APF è composto da 12 moduli suddivisi in 6 blocchi, che affrontano sia nozioni teoriche sia progetti pratici, dove gli studenti sono accompagnati dalla figura di un tutor. Il nostro è l'unico percorso formativo per Digital Collaboration Specialist APF in lingua italiana su territorio svizzero.

Le lezioni sono proposte in una modalità ibrida, alcune in presenza e altre da remoto.

Ogni modulo ha una durata di 21 ore. Al termine di ogni modulo si riceve un attestato di partecipazione.

Blocco 1

Business engineering

Modulo 625 – Verificare e valutare gli strumenti di collaborazione digitale

Competenza

Il Business Engineering monitora costantemente l'offerta di mercato di strumenti di collaborazione digitale,
verifica le specifiche dei fornitori e valuta l'idoneità degli strumenti nel contesto di un'organizzazione.

Oggetto

Offerta di mercato e specifiche dei fornitori di strumenti di collaborazione digitale. Contesto organizzativo specifico con infrastruttura ICT definita e linee guida per la sicurezza e la privacy dei dati.

Obiettivi operativi

Il Business Engineering si procura in modo proattivo ed autonomo informazioni sulle innovazioni e sulle tendenze degli strumenti di collaborazione digitale su base continuativa e ne valuta la qualità e la credibilità.

Modulo 626 – Selezionare canali e strumenti digitali in base alla situazione

Competenza

Il Business Engineering sulla base di un'esigenza di collaborazione concreta, seleziona i canali e gli strumenti digitali di supporto in modo specifico per il gruppo target, oltre che quelli maggiormente adeguati alla situazione contingente e ne prepara l'introduzione ed il funzionamento all’interno dell’organizzazione.

Oggetto

Esigenze concrete di collaborazione di un'organizzazione con una gestione definita dei servizi ICT.

Obiettivi operativi

Il Business Engineering analizza e verifica le esigenze di collaborazione con il cliente.

Modulo 631 – Rendere le interazioni incentrate sull'utente Competenza
Il Business Engeneering progetta l'interazione tra persone e tecnologia con un approccio incentrato sull'utente e garantisce un'esperienza utente (UX) ottimale con prodotti o servizi.

Oggetto
Idea e/o necessità (bisogno/guadagno) di prodotti e/o servizi digitali con un’ interfaccia tra persone e tecnologia.

Obiettivi operativi
Il Business Engineering identifica i gruppi potenziali utenti di prodotti e/o servizi e definisce l'ambito della valutazione delle esigenze.
Blocco 2

Business management

Modulo 628 – Gestire e ottimizzare i canali digitali

Competenza

Il Business Manager sviluppa politiche per l'uso ed il contenuto dei canali digitali, verifica costantemente le prestazioni, l'efficacia e la conformità dei canali stessi ed avvia le azioni correttive e di miglioramento necessarie.

Oggetto

Distribuzione ed utilizzo dei canali digitali nel contesto aziendale di un'organizzazione.

Obiettivi operativi

Il Business Manager definisce le linee guida per l'utilizzo dei canali digitali all’interno di un'organizzazione.

Modulo 630 – Pianificazione e conduzione di riunioni interattive

Competenza

Il Business Manager pianifica, organizza e facilita incontri, workshop e sequenze di apprendimento analogici, digitali o ibridi ed assicura il follow-up dei risultati.

Oggetto

Riunioni interattive, workshop o sequenze di apprendimento.

Obiettivi operativi

Il Business Manager analizza l'evento scatenante, gli obiettivi predefiniti e le condizioni quadro per una riunione interattiva e ne determina i partecipanti.

Modulo 633 – Avviare e supportare processi di cambiamento

Competenza

Il Business Manager analizza l'ambiente di un progetto di cambiamento, facilita lo sviluppo della visione e degli obiettivi del cambiamento stesso e supporta l'organizzazione nella sua attuazione.

Oggetto

Progetti con un'esigenza di cambiamento identificata all’interno di un'organizzazione.

Obiettivi operativi

Il Business Manager analizza con il cliente la necessità di un cambiamento e determina una possibile procedura di attuazione.

Modulo 646 – Osservare e valutare innovazioni e tendenze

Competenza

Il Business Manager monitora costantemente le innovazioni e le tendenze, valuta il loro potenziale per la propria organizzazione, confronta i potenziali benefici con i costi di integrazione e redige una tabella di marcia per l'introduzione di una tecnologia.

Oggetto

Organizzazione con un portafoglio di prodotti o servizi, processi aziendali e architettura e infrastruttura ICT definiti.

Obiettivi operativi

Il Business Manager ottiene periodicamente, in modo proattivo e mirato, informazioni su innovazioni e tendenze e valuta la qualità e la credibilità di dette informazioni.

Blocco 3

Data management

Modulo 632 – Analizzare e valutare i dati

Competenza

Il Data Manager definisce i requisiti per la gestione dei dati sulla base di domande concrete, verifica, esamina e valuta i dati dopo la loro raccolta e prepara i risultati in modo adatto al gruppo target.

Oggetto

Domande statistiche semplici con un database strutturato come file di testo o in formati comuni per fogli di calcolo. I database non sono l'oggetto del modulo, né i linguaggi di programmazione per la valutazione dei dati.

Obiettivi operativi

Il Data Manager chiarisce con il cliente le domande necessarie per l'analisi dei dati e la forma desiderata e maggiormente utile nella raccolta dei risultati.

Blocco 4

Multimedia

Modulo 627 – Produrre contenuti per i media digitali

Competenza

Il Multimedia Manager sviluppa un concetto per la presentazione di contenuti visivi e audiovisivi in base alle esigenze del cliente, produce i contenuti e li pubblica su canali digitali selezionati in base alla loro maggiore rispondenza al bisogno.

Oggetto

Esigenze di comunicazione di un'organizzazione con una determinata strategia, un portafoglio di prodotti e/o servizi definito e specifiche di corporate identity (CI).

Obiettivi operativi

Il Multimedia Manager chiarisce al cliente il messaggio, i canali ed il contesto generale di una pubblicazione.

Blocco 5

Project management

Modulo 690 – Pianificazione, conduzione e monitoraggio di progetti

Competenza

Il Project Manager struttura e pianifica un progetto secondo il mandato definito; conduce e supervisiona il progetto durante la sua realizzazione ed informa periodicamente i committenti sull’andamento dello stesso.

Oggetto

Progetti di media complessità, con obiettivi e risorse predefiniti (fase di avvio completata, mandato del progetto esistente).

Obiettivi operativi

Il Project Manager analizza e verifica assieme al committente il mandato del progetto, quindi ne defininisce una procedura ed un'organizzazione appropriate. Si occupa poi di strutturare, pianificare e monitorare lo stato di avanzamento delle fasi progettuali del cambiamento desiderato e commissionato. Supervisiona costantemente attento alle scadenze quei sottoprogetti demandati a persone da lui identificate e scelte. Analizza le possibili criticità del progetto in essere ed apporta eventuali modifiche. Infine si relaziona costantemente con il committente, mostrandogli i resoconti periodici allestiti.

Blocco 6

Service management

Modulo 629 – Sviluppare sequenze di apprendimento

Competenza

Il Service Manager sviluppa sequenze di apprendimento analogiche, digitali o hyb-ride, orientate alle esigenze ed alle specifiche del gruppo target, e ne pianifica l'attuazione e la valutazione.

Oggetto

Identificazione dei bisogni formativi per i gruppi target definiti.

Obiettivi operativi

Il Service Manager chiarisce con il cliente un bisogno e le condizioni quadro per la formazione.

Modulo 634 – Mantenere il panorama dei servizi per la collaborazione digitale

Competenza

Coordina le soluzioni di collaborazione digitale e le loro interdipendenze in un'organizzazione, specifica i requisiti per le nuove soluzioni, supporta le unità specializzate nell'introduzione di nuove soluzioni e valuta periodicamente la maturità della collaborazione digitale in un'organizzazione come base per il miglioramento continuo.

Oggetto

Organizzazioni con infrastrutture ICT standard e unità specialistiche interne o esterne definite per la gestione dei servizi ICT.

Obiettivi operativi

Sviluppa e mantiene una panoramica strutturata delle soluzioni di collaborazione digitale implementate e utilizzate in un'organizzazione.

Requisiti di ammissione

I candidati verranno considerati idonei a partecipare al percorso formativo e ad accedere all'esame se soddisfano i requisiti di una delle seguenti varianti:

Profilo 1

Essere in possesso di uno dei seguenti titoli e poter attestare almeno due anni di esperienza professionale nell'uso delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (ICT) dopo l'ottenimento del titolo:

  • attestato federale di capacità di impiegato di commercio AFC;
  • attestato federale di capacità di informatico AFC;
  • attestato federale di capacità di mediamatico AFC;
  • attestato federale di capacità operatore informatico AFC;
  • una qualifica equivalente.
Profilo 2

Essere in possesso di uno dei seguenti titoli e poter attestare almeno tre anni di esperienza professionale nel campo delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (ICT):

  • maturità liceale;
  • maturità specializzata;
  • maturità professionale;
  • una qualifica equivalente.
Profilo 3

Essere in possesso di uno dei seguenti titoli e poter attestare almeno quattro anni di pratica professionale nel campo delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (ICT):

  • attestato federale di capacità in un'altra formazione di base;
  • una qualifica equivalente.

Non riesci a capire se sei idoneo oppure no? Contattaci senza impegno. Ti aiutiamo noi!

Procedi alla pre-iscrizione per scoprire se sei idoneo

Preiscrizione

1
Raccolta pre-iscrizioni

Prendiamo contatto con i candidati e valutiamo insieme l'idoneità alla frequentazione del corso (esperienza professionale minima maturata, competenze di base acquisite, etc... ).

2
Numero minimo
Il corso viene erogato solamente se si raggiunge il numero minimo di 6 partecipanti. Il numero massimo di iscritti è di 10 per anno scolastico. Ma in caso si superi il numero massimo di profili, si procederà alla selezione dei candidati più promettenti.
3
Partecipazione al corso

I candidati ammessi al corso saranno contattati con i dettagli relativi al calendario delle lezioni e dei docenti. Il percorso formativo per l'anno scolastico 2024/2025 inizierà a febbraio 2024 per terminare a giugno 2025.

4
Iscrizione all'Esame Federale

L'Esame Federale per Digital Collaboration Specialist APF si tiene una volta all'anno per tutta la Svizzera e viene proposto a Berna o Zurigo.

Solitamente si tiene a giugno.

 

Dalle edizioni passate possiamo dirti che...

36 formatori da provenienti da Svizzera, Italia, Francia e Germania
13 libri pubblicati in ambito digital dai nostri formatori
100% degli studenti completa la formazione
Testimonial - Cristina Giotto verticale (1)
Cristina Giotto Boggiaha frequentato Digital Collaboration Specialist - Prima edizione

La partecipazione al corso di preparazione mi ha permesso di rafforzare le mie competenze imparate "sul campo" durante questi ultimi 22 anni di lavoro presso l'associazione.

 

Fotografia CelineCavallodePaoli
Céline Cavallo de Paoli Fiorenzoni ha frequentato Digital Collaboration Specialist - Prima edizione

Il corso di Digital Collaboration Specialist è stato un viaggio illuminante nel mondo digitale. Grazie alla guida esperta dei professori, ho acquisito competenze tecniche e metodiche che mi hanno reso un pilota sicuro nella sfida della vita digitale.

mini_LeoniPatrick-2
Patrick Leoniha frequentato Digital Collaboration Specialist - Prima edizione

Una professione del futuro preparata con una formazione e dei formatori di assoluto livello. Corso di formazione consigliato a chi vuole lavorare nell’ambito della digitalizzazione.

Simona Previtali
Simona Previtali ha frequentato Digital Collaboration Specialist - Prima edizione

Per me la scelta di frequentare questo nuovo e stimolante corso ha rappresentato e rappresenta creare una connessione tra il mio essere una formatrice digitale ed un'amministrativa.

 

Testimonial - Cristina Giotto verticale (1)
Cristina Giotto Boggiaha frequentato Digital Collaboration Specialist - Prima edizione

Il corso Digital Collaboration Specialist è un percorso di crescita personale che mi ha aiutato a migliorare le mie performance sia nei confronti della mia associazione che nel guidare e motivare il mio team. Migliorando le mie competenze tecniche riesco ad essere per loro una guida migliore.

Simona Previtali
Simona Previtali ha frequentato Digital Collaboration Specialist - Prima edizione

Oggi, ad un anno dall'inizio di questo cammino, non posso che confermare la bontà e della scelta fatta e del percorso proposto da Ated-Associazione Ticinese Evoluzione Digitale in collaborazione con Formati Academy!

Fotografia Celine CavallodePaoli
Celine Cavallo de Paoli Fiorenzoni ha frequentato Digital Collaboration Specialist - Prima edizione

L'ambiente accogliente e collaborativo tra i partecipanti ha reso il corso di Digital Collaboration Specialist un'esperienza straordinaria. Grazie a tutti coloro che hanno reso possibile questo percorso.

mini_LeoniPatrick-3
Patrick Leoniha frequentato Digital Collaboration Specialist - Prima edizione

Un percorso studiato ad hoc per trattare tutti i moduli con formatori di altissimo livello che con competenza e capacità trasmettono le conoscenze del mondo della digitalizzazione. Assolutamente consigliato!

 

Fotografia CelineCavallodePaoli
Céline Cavallo de Paoli Fiorenzoni ha frequentato Digital Collaboration Specialist - Prima edizione

Grazie al corso di Digital Collaboration Specialist, ora posso affrontare con fiducia le sfide quotidiane del mondo digitale. Questo corso è stato un investimento prezioso nella mia crescita professionale.

mini_LeoniPatrick-4
Patrick Leoniha frequentato Digital Collaboration Specialist - Prima edizione

Un percorso studiato ad hoc per trattare tutti i moduli con formatori di altissimo livello che con competenza e capacità trasmettono le conoscenze del mondo della digitalizzazione.

 

Iscrizioni

I candidati sono invitati a presentare la loro domanda di iscrizione online al form apposito. 
  • Iscrizioni al corso per l'Anno Accademico 2024/25  chiuse. (Possibilità di essere inseriti nel gruppo per iscrizioni entro 30.06.2024).
  • Ogni modulo proposto dal Percorso Formativo APF può essere frequentato anche singolarmente.
  • Sono previste quote agevolate per i soci ated sull'iscrizione al singolo modulo (non viene applicato nessun sconto per l'intero percorso).
  • Al termine di ogni modulo sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

Chi organizza il corso?

Avatar_Circle

ATED - Associazione Ticinese Evoluzione Digitale

ated è un’associazione indipendente, fondata e attiva nel Canton Ticino dal 1971, aperta a tutte le persone, aziende e organizzazioni interessate alle tecnologie e alla trasformazione digitale.  La sua missione è formare alla tecnologia e creare sinergie che portino valore aggiunto al tessuto economico e sociale del cantone, facilitando la realizzazione di progetti innovativi e visionari. Dal suo esordio, organizza manifestazioni e promuove innumerevoli occasioni di confronto e dibattito, conferenze, giornate di studio, visite e viaggi tematici, workshop, corsi di formazione per professionisti e iniziative di alfabetizzazione sull’utilizzo delle tecnologie al servizio delle persone. 

LucaMauriello_Circle

Luca Mauriello - Responsabile percorsi APF

Digital Shapers 2023: eTeachers, Direttore della formazione, informatico, educational designer, responsabile della formazione e dei percorsi APF.
Oltre a essere Vice Presidente di ated- Associazione Ticinese Evoluzione Digitale, è CEO e responsabile della formazione di Formati Academy. Collabora inoltre con altri istituti di formazione occupandosi di: informatica, Team Building,  Social Media Marketing, Leadership, Formazione dei formatori,
Project Management, Robotica, Strumenti innovativi per la didattica.

Costo

Il corso, di cui si sono aperte le selezioni, è a numero chiuso per un massimo di 10 partecipanti, strutturato con testimonianze e docenze di professionisti e vede la collaborazione virtuosa di ated e Formati Academy.

È previsto un rimborso per la formazione, a copertura del 50% del costo del percorso (valore complessivo 15'000 CHF), e formule di rateizzazione per chi ne facesse richiesta. 

Al momento dell'iscrizione all'Esame Professionale Federale, viene rimborsato il 50%  del costo  dalla SEFRI (Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione), indipendentemente dall'esito dell'esame.

Domande frequenti

Cerchiamo qui di rispondere alle domande più frequenti. Se non trovi la risposta alla tua domanda, non esitare a contattarci. 

Quante volte all'anno ci sono gli esami? Gli esami si tengono in lingua italiana una volta all'anno. Generalmente nel mese di giugno.
Ci sono dei requisiti minimi per accedere alla formazione?

Per poter partecipare al percorso formativo occorre: 

  • essere in possesso dell'attestato federale di capacità (AFC) nell'ambito dell'ICT
  • aver maturato almeno 2 anni di pratica professionale nel campo ICT

Nota: non riesci a capire se sei idoneo oppure no? Contattaci senza impegno. Ti aiutiamo noi!

L'aiuto finanziario è garantito?

Al momento dell'iscrizione all'Esame Professionale Federale, viene rimborsato dalla SEFRI (Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione), il 50% del costo, ovvero 7'500 CHF, indipendentemente dall'esito dell'esame.

 

Procedi alla pre-iscrizione o contattaci senza impegno se hai ancora dubbi!

La pre-iscrizione non è vincolante: saremo però in grado di rispondere ai tuoi dubbi e aiutarti a valutare se sei idoneo a frequentare il corso e ottenere così l'Attestato Professionale Federale in Digital Collaboration Specialist che darà uno slancio alla tua carriera.